GALFER FESTEGGIA 70 ANNI DI STORIA

Galfer, azienda spagnola leader nello sviluppo e nella produzione di sistemi frenanti ad alte prestazioni per moto e biciclette, festeggia quest’anno il 70° anniversario di attività. 

Grazie alla sua storia, alla sua leadership e all’impegno per l’innovazione, Galfer rappresenta un punto di riferimento nel settore, contribuendo a rendere sempre più sicura l’esperienza di frenata dei veicoli a due ruote ad alte prestazioni, sia per i campioni del mondo che per tanti appassionati. 

L’azienda è cresciuta nel tempo, non solo per la sua visione orientata al futuro e l’innovazione tecnologica che ha portato nel settore, ma anche grazie ai profondi valori etici e professionali che in settant’anni hanno forgiato un marchio oggi famoso in tutto il mondo. 

LA STORIA DI GALFER 

A novembre del 1952 Maffio Milesi (padre di Umberto, attuale amministratore delegato) decide di aprire a Barcellona uno stabilimento in cui produrre ganasce per freni flessibili da lui inventate anni prima in Italia, per rifornire il suo principale cliente, il gruppo FIAT, che aveva inaugurato lo stabilimento SEAT in Spagna. Nasce così Galfer, che negli anni ‘50 e ‘60 produce le pastiglie dei freni a disco destinati alla SEAT 124. Nel settore delle due ruote si specializza nella produzione di pastiglie freno e dischi frizione di primo equipaggiamento per Mototrans(Ducati) e Motovespa, tra le altre. 

– Anni ‘60 – Nei primi anni di attività, il marchio continua a realizzare prodotti per l’industria automobilistica e inizia a rifornire la casa motociclistica Sanglas; sviluppa inoltre ganasce per freni ad alte prestazioni (Cobalt, HP6) e le prime ganasce per freni a disco destinate alla Seat 124

– Anni ‘70 – Galfer è tra le primissime aziende a eliminare l’amianto dai propri prodotti, sostituendolo con miscele di fibre aramidiche. La seconda generazione dei Milesi prende le redini dell’azienda rivolgendosi maggiormente al settore delle due ruote

– Anni ‘80 – Galfer realizza le prime pastiglie per freni a disco destinate alle motociclette, per il marchio Mototrans-Ducati, e crea un catalogo di pastiglie per freni da moto con 45 referenze, in 2 mescole diverse (oro e argento). È tra le prime aziende a distinguere le mescole delle pastiglie in base al colore dei supporti, un metodo adottato ancora oggi dalla maggior parte dei produttori.

Galfer partecipa a diversi eventi ed entra nel mondo delle corse, tra cui la 24 Horas de Montjuïc, i Criterium AGV, il Superprestigio, le Coppe promozionali e i Campionati nazionali spagnoli. Nel corso degli anni ’80 la collaborazione con JJCobas assume un ruolo fondamentale per entrambe le aziende, perché permette di sviluppare il primo sistema di pastiglie per freni a disco per moto da trial, con il pilota Toni Gorgot. L’intensa collaborazione culmina con il primo titolo mondiale per Galfer, conquistato da Alex Crivillé nel 1989, nella classe 125 cc.

– Anni ‘90 – Nel 1992 viene fondata GalferUSA negli USA, per distribuire prodotti frenanti nel continente americano. Inizia anche la produzione di dischi freno in acciaio inox. Nel 1998 Galfer collabora allo sviluppo dei primi freni a disco (e delle relative pastiglie) per mountain bike, con il Magura Gustav M. L’azienda adotta inoltre il sistema di qualità ISO 9001 per la realizzazione di tutti i prodotti frenanti e nel 1999 Emilio Alzamora si laurea campione del mondo 125 cc con Galfer. 

– Anni 2000 – Il reparto R&S di Galfer crea il “Disc Wave®“, un disco freno per il mercato dei ricambi motociclistici che viene brevettato in Europa e in America, ottenendo anche la certificazione TÜV (KBA) tedesca. Questo disco rappresenta una vera rivoluzione, migliorando l’estetica dei tradizionali dischi circolari per moto di serie e riducendone notevolmente il peso. Inizia anche la produzione delle pastiglie freno in mescola metallica sinterizzata approvate TÜV (KBA). Marchi come Hope e Formula diventano clienti di Galfer per le pastiglie dei freni a disco da bicicletta. Il 2009 vede l’inaugurazione del nuovo stabilimento produttivo e degli attuali uffici di Galfer a Granollers(vicino a Barcellona, in Spagna). 

Galfer inizia a fornire freni a disco come equipaggiamento originale per le moto KTM, avviando una collaborazione che continua ancora oggi. I piloti Galfer conquistano diversi titoli mondiali: tra questi Jorge Lorenzo nella 250 cc e Oriol Mena nell’Enduro Junior. – 2010s: Marc Márquez wins his first two World Speed Championship titles with Galfer in the 125cc classand Moto2 class. Galfer – Anni 2010 – Marc Márquez conquista i primi due campionati del mondo con Galfer nella 125 cc e in Moto2, che si aggiungono agli oltre 50 titoli mondiali ottenuti nel corso del decennio da piloti Galfer come Toni Bou, Alex Márquez, Joan Mir, Lorenzo Dalla Porta, Steve Holcombe, Jorge Martin, Laia Sanz o Emma Bristow, tra gli altri. Nel 2012 nasce il marchio Galfer Bike, orientato al mercato dei ricambi con la commercializzazione di pastiglie e freni a disco per biciclette. Galfer ingrandisce i propri stabilimenti e aumenta la capacità produttiva, oltre a sviluppare alcune nuove mescole per le pastiglie freno. Vengono introdotte sul mercato due nuove mescole sportive sinterizzate, la G1396R per le moto da fuoristrada e la G1375R per le stradali, oltre a diversi kit oversize destinati ad aumentare la potenza frenante della maggior parte delle moto da fuoristrada disponibili sul mercato. L’adozione del sistema di qualità ISO/TS 16949, con controlli e processi di produzione più accurati, contribuisce a garantire i massimi livelli di qualità e affidabilità. Marchi come Beta, Sherco, TM Racing, Montesa e Orbea, tra gli altri, si affidano a Galfer per i sistemi frenanti, installando sui loro mezzi i “Disc Wave®” come dotazione originale. Il gruppo KTM premia Galfer come fornitore di prodotti di qualità superiore e viene adottato un banco di prova di ultima generazione per i test e i collaudi dei prodotti frenanti.– 2020-2021: The Disc CUBIQ® is created, an evolution of the Disc Wave®, which reduces the weight of the disc brakes and – 2020-2021 – Nasce Disc CUBIQ®, un’evoluzione del Disc Wave® che riduce il peso dei dischi freno e ne aumenta le prestazioni. Le pastiglie ricevono la certificazione ECE-R90, una novità per il settore delle due ruote. Galfer sviluppa delle pastiglie freno specifiche per biciclette elettriche e inizia l’aggiornamento del packaging passando a un formato più ecologico e sostenibile.I piloti Galfer conquistano 24 titoli mondiali nel mondo motociclistico e 7 in quello del ciclismo, in diverse discipline, affermandosi come punto di riferimento globale nell’ambiente delle corse. Nonostante la pandemia di COVID-19, Galfer sta crescendo in modo esponenziale a livello di fatturato e di capacità produttiva. IAttualmente la sede di Industrias Galfer si trova a Granollers (Barcellona), con impianti all’avanguardia in un nuovo stabilimento di 6.000 m2vicino al Circuit de Barcelona-Catalunya; qui si realizzano prodotti per freni (dischi, pastiglie e tubi flessibili) avvalendosi di circa 150 dipendenti. L’azienda esporta in più di 50 Paesi di tutto il mondo, confermandosi come leader in Spagna e come punto di riferimento globale. Nei suoi 70 anni di storia, l’innovazione ha continuato a essere la principale forza trainante dell’azienda, che grazie a questo spirito di miglioramento e perfezionamento costante propone impianti frenanti a un mercato esigente, posizionandosi tra i leader del settore.

GALFER È COMPETIZIONE 

Da sempre Galfer considera fondamentali le competizioni, che costituiscono un ottimo banco di prova per sperimentare le tecnologie più avanzate. Per Galfer è importante che i suoi clienti possano contare sulla stessa attenzione e sulla stessa qualità dedicate ai piloti campioni del mondo, per quanto riguarda i prodotti frenanti. 

Dal 1952 a oggi, grazie ai suoi eccezionali componenti frenanti, Galfer ha conquistato 95 titoli mondiali nel motociclismo e nel ciclismo, fornendo prodotti ad alta tecnologia a team e piloti del calibro di Alex Crivillé, Jorge Lorenzo, Marc Márquez, Maverick Viñales, Joan Mir, Toni Bou, Steve Holcombe, Laia Sanz, Kiara Fontanesi e Andrea Locatelli tra i tanti altri. 

INIZIATIVE PER IL 70° ANNIVERSARIO 

Il 70° anniversario della sua fondazione è per Galfer una ricorrenza molto importante che arriva, peraltro, in un momento di particolare crescita e di consacrazione a livello mondiale del marchio. Merita quindi di essere celebrato come siamo abituati a festeggiare i titoli mondiali nel mondo delle competizioni.  

Vogliamo celebrare, prima di tutto, i profondi valori, il percorso fatto fino a qui e la grande competenza che hanno reso grande il marchio GALFER in questi 70 anni di attività. 

RIDING TO THE FUTURE” è il claim che accompagnerà il marchio Galfer lungo tutto il 2022, anno del 70° anniversario dalla sua nascita, e che verrà declinato in una serie di attività celebrative e di brand awarenss che vedranno un coinvolgimento diretto dei tanti piloti che hanno fatto la storia del marchio nelle diverse discipline. 

Non solo campagne pubblicitarie sui principali media internazionali online e offline del settore moto e bike, ma anche numerose attività, tra cui quella di un main video celebrativo, merchandising e di numerosi contenuti video per i canali social in cui saranno coinvolti i top rider Galfer, con l’obiettivo di condividere con il grande pubblico di appassionati delle due ruote quella che è stata la crescita del marchio, partendo dai ricordi e dalle testimonianze dei campioni del mondo di ieri e di oggi che hanno fatto un pezzo di strada insieme a Galfer o che ancora sono al suo fianco. 

Verrà lanciata, infatti, nel mese di febbraio una produzione video divisa in dodici episodi, in cui ogni mese un pilota del mondo delle competizioni moto e bici racconterà la sua personale esperienza con il marchio Galfer, svelando aneddoti sulla loro collaborazione e su come negli anni la potenza frenante dei componenti Galfer ha contribuito al raggiungimento dei suoi titoli. 

Per tutto il 2022 inoltre, il logo classico Galfer lascerà il posto a un logo celebrativo che verrà utilizzato tanto nella comunicazione ufficiale e di promozione del marchio quanto in ambito racing, portato in pista sulla livrea delle moto o sull’abbigliamento di gara dei vari piloti Galfer nelle rispettive discipline. 

Nel corso del 2022 non mancheranno le occasioni, come già accaduto in passato, per i media internazionali di entrare in contatto più da vicino con il mondo Galfer e di festeggiare insieme l’importante ricorrenza. Le porte dell’Headquarter di Barcellona si apriranno infatti ai media in occasione del Press Launch della gamma prodotto bike (il 6 e 7 aprile 2022) e della presentazione alla stampa della gamma road Racingnella prima settimana di giugno 2022, a cui saranno presenti in entrambe le occasioni i top rider e Ambassador Galfer 

L’anno delle celebrazioni del 70° culminerà per Galfer con la storica partecipazione all’edizione 2022 della fiera Eicma. Per l’occasione è previsto un fitto programma di appuntamenti e di eventi, nonché la presenza, presso lo stand, dei più importanti piloti Galfer. Sarà inoltre organizzata una grande festa conclusiva a Milano nella settimana della fiera, in cui la grande famiglia Galfer avrà la possibilità di festeggiare di persona con tutti gli addetti ai lavori, dai piloti, Team Manager, case motociclistiche, giornali internazionali fino ai clienti, che hanno contribuito negli anni a rendere Galfer il marchio prestigioso che è oggi. 

(Visited 48 times, 1 visits today)

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.